In prima: le ultime notizie

Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 diventa web e social e allunga il termine di iscrizione

A causa dell'emergenza COVID-19 e per l'impossibilità di garantire il distanziamento sociale in occasione degli eventi previsti ad Aci Castello, il Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 - Borgo di Aci Castello diventa web e social e allunga il termine di iscrizione. Ecco che cosa cambia. Gli eventi diventano web e social Un ricco palinsesto di eventi verrà messo in onda su Premio Letterario il Borgo Italiano TV e condiviso attraverso i canali social del Premio. Tutti i dettagli alla pagina dedicata. Cerimonia di Premiazione La Cerimonia di Premiazione verrà organizzata a partire da settembre 2020 e vedrà coinvolti i vincitori delle sezioni per essere trasmessa il 12 settembre 2020 alle ore 21.30 su Premio Letterario il Borgo Italiano TV in modalità web e social. Gli autori verranno contattati per la realizzazione dell'evento di premiazione. I premi, realizzati da un artista di Aci Castello, verranno spediti ai vincitori. Più tempo per le iscrizioni Chiusura iscrizioni al Premio: 15/07/2020 Comunicazione ufficiale opere e Borghi finalisti: 09/08/2020 Comunicazione opere e Borghi vincitori: 30/08/2020 Cerimonia finale: 12/09/2020 Cambia il regolamento Il regolamento ha subito alcune modifiche così come previsto dall'Art. 21 in merito alla presenza ad Aci Castello. Qui il regolamento. Rai Radio Live A partire da settembre i vincitori e i relativi borghi avranno la possibilità di essere ospitati dalla trasmissione "Paese Mio" condotta da Joe Violanti. Giuria La giuria si amplia con nuovi ingressi e ancora nuovi ce ne saranno per formare la rosa per la fase finale in cui verranno decretati i vincitori di ogni sezione. A questa pagina si possono trovare i nomi dei giurati. L'obiettivo dell'Organizzazione è ampliare l'edizione in corso, dando sempre maggiore visibilità agli autori e ai loro borghi. Continueremo a diffondere, attraverso i nostri canali social, iniziative a corredo della gara, perché più tempo a disposizione significa per noi più spazio per gli autori e per il borgo di Aci Castello. #Covid #Premiazione #AciCastello #Giuria #Regolamento #Edizione2020

Dalla Sezione Romanzo Inedito

Carmela Di Giovanni per Palazzo Adriano su Premio Letterario il Borgo Italiano TV

Attraverso Premio Letterario il Borgo Italiano TV, Carmela Di Giovanni presenta la sua opera e ci parla del borgo di Palazzo Adriano. Palazzo Adriano partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Romanzo Inedito grazie a un'opera di Carmela Di Giovanni dal titolo "Palazzo Adriano cuore azione memoria". Iscriviti al canale e sostieni i nostri Autori #PremioLetterarioilBorgoItalianoTV #YouTube #DiGiovanni #PalazzoAdriano

Dalla Sezione Poesia

San Giovanni in Galilea tra le poesie del Premio Letterario il Borgo Italiano

San Giovanni in Galilea partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Poesia grazie a un'opera di Maria Gabriella Conti dal titolo "Il vento e le lune". San Giovanni in Galilea è una frazione di circa 58 abitanti del comune di Borghi, in provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna. Si tratta di un piccolo borgo medioevale arroccato su un alto sperone roccioso che, situato nella prima fascia collinare, offre al visitatore un incomparabile panorama: dalla sua sommità è possibile vedere a 360° tutta la costa (dal promontorio di Gabicce fino ai lidi ravennati) e l'Appennino (nitidi si stagliano i monti su cui sorgono San Marino, Torriana, San Leo e Carpegna). Oltre alle bellezze naturalistiche San Giovanni in Galilea vanta una notevole importanza storica. La zona fu infatti abitata sin dall'antichità, come testimoniano i numerosi ritrovamenti di epoca neolitica, villanoviana e romana e la stessa origine del suo toponimo ("Galilea" è probabilmente sinonimo di "Gallica", cioè zona abitata dai Galli). Nel centro storico, oltre ad alcuni tratti di antiche mura ci sono i resti dell’antica rocca e del torrione di origine malatestiana siti sul piazzale della rocca. Il monte su cui sorge San Giovanni è in posizione strategica e dominante, è quasi in maniera naturale un fortilizio che un tempo era denominato Castelungo: c’erano due porte di accesso al forte, in una delle quali era posta l’entrata principale del castello, porta gotica (detta Portaccia) con sopra una casa fortilizio, purtroppo andata in gran parte distrutta a seguito degli eventi bellici del 1944. L’altra porta, ancor oggi esistente, che un ospitava il Comune autonomo di San Giovanni in Galilea, è ora divenuta sede del Museo e Biblioteca Renzi, a fianco della quale si erge l’antica torre campanaria della comunità. Una visita speciale la merita il cimitero di San Giovanni in Galilea, costruito nella seconda parte dell’800 e oggetto di restauro e ampliamento in anni recenti: lo scrittore, poeta e sceneggiatore Tonino Guerra lo ha descritto “tappeto volante sul Montefeltro” dedicando una sua poesia a un luogo unico per spiritualità e visioni panoramiche. Sito web del Comune: www.comune.borghi.fc.it Fonte: http://www.romagnaproloco.it/10-posti-da-scoprire-san-giovanni-in-galilea, https://www.appennino-centrale.it/it/punti-di-interesse/centro-storico-di-s-giovanni-galilea Foto: http://www.livingromagna.com/service/in-visita-allantico-borgo-di-san-giovanni-in-galilea-fc/ #SanGiovanni #Galilea #Borghi #Forlì #Cesena #Castelungo #Renzi #Guerra

Dalla Sezione Romanzo Edito

Lanzo Torinese tra i romanzi del Premio Letterario il Borgo Italiano

Lanzo Torinese partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Romanzo Edito grazie a un'opera di Corinna Mangogna dal titolo "Proprio quel giorno" edito da Montag Edizioni. Lanzo Torinese è un comune italiano di 5015 abitanti della città metropolitana di Torino, in Piemonte. Lanzo si trova ai piedi delle Alpi Occidentali (sezione Alpi Graie) ed è collocata all'imbocco delle Valli di Lanzo ed è il centro abitato più importante delle Valli di Lanzo. Le origini di Lanzo la vedevano arroccata sulle pendici del Monte Buriasco, in posizione elevata rispetto alle propaggini della pianura che arriva sin ai piedi del monte e protetta da una cinta muraria con porte fortificate. Tale caratteristica è visibile ancora ai giorni nostri, sebbene la città si sia notevolmente espansa e la sua popolazione più che raddoppiata. Sono numerosi i luoghi di interesse: la chiesa parrocchiale di San Pietro in Vincoli, la chiesa di Santa Maria del Borgo, la chiesa di Santa Croce, il santuario di Loreto col torrione, l'eremo di Lanzo Torinese. Da segnalare in particolare il Ponte del Diavolo o Ponte del Ròch ("pietra" in piemontese) che fu edificato nel 1378 per collegare Lanzo e le sue valli con Torino. Il nome del ponte deriva dalla leggenda secondo la quale fu il diavolo in persona a costruire il ponte dopo che per ben due volte ne era stato edificato uno, sempre crollato. In cambio il diavolo avrebbe preso con sé l'anima del primo a transitare sul ponte e per questo venne fatto passare un cagnolino. Il diavolo, adirandosi, avrebbe sbattuto violentemente le sue zampe sulle rocce circostanti formando le caratteristiche "Marmitte dei Giganti" (fenomeni geologici dovuti all'azione vorticosa che l'acqua ha sulle rocce che trova lungo il suo passaggio). Tra le costruzioni militari si trova la torre civica di Aymone di Challant: in epoca medievale la torre era fornita di ponte levatoio e non aveva il tetto di copertura. Sin dall'epoca medievale Lanzo fu sede di un ospedale. Il primo ospedale di cui si ha memoria era già edificato nel '300 ed era situato nell'attuale chiesa di Santa Croce, al di fuori della cinta muraria della città. Sito web del Comune: www.comune.lanzotorinese.to.it Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Lanzo_Torinese Foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Ponte_del_Diavolo_(Lanzo_Torinese) #LanzoTorinese #Torino #Piemonte #Ponte #Diavolo #Challant

Dalla Sezione Racconto

Aci Castello tra i racconti del Premio Letterario il Borgo Italiano

Aci Castello partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Racconto Inedito grazie a un'opera di Paolo Sidoti dal titolo "Nicuzza". Aci Castello è un comune italiano di 18390 abitanti circa della città metropolitana di Catania, in Sicilia. I suoi principali luoghi di interesse sono il Castello di Aci (XI secolo), situato su una rupe che si affaccia sul mare, di origine bizantina, la Casa del Nespolo che si trova ad Aci Trezza (frazione di Aci Castello) e rappresenta il museo dedicato alla memoria del romanzo I Malavoglia di Giovanni Verga, la Chiesa di San Giuseppe e infine la Chiesa madre di San Mauro (XVII), caratterizzata da uno stile barocco orientale. Negli anni Cinquanta durante gli scavi per la costruzione di una scuola elementare in zona "Vigna vecchia" vennero alla luce le tracce di una vasta necropoli. Altre tracce vennero ritrovate negli anni Settanta e alla fine degli anni Novanta indicando una estensione della stessa in almeno un ettaro. La riserva naturale integrale Isola di Lachea e Faraglioni dei Ciclopi e la riserva naturale marina Isole Ciclopi tutelano le aree terrestri e marine. Aci Castello è stato designato come borgo ospitante l'edizione 2020 del Premio Letterario il Borgo Italiano. Sito web del Comune: www.comune.acicastello.ct.it Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Aci_Castello Foto: http://catania.mobilita.org/2017/06/19/acicastello-ingresso-agevolato-residenti-negli-stabilimenti-balneari-firmato-laccordo/ #AciCastello #Catania #Sicilia #Verga #Castello #Malavoglia #Ciclopi #edizione2020

Contest Instagram

Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 diventa web e social e allunga il termine di iscrizione

EDIZIONE 2021

Se vuoi candidare il tuo Borgo per ospitare l'edizione 2021 o future edizioni del Premio Letterario Il Borgo Italiano, contatta la nostra segreteria.

La scadenza per le candidature è il 30 settembre 2020.

INFORMAZIONI

Premio il Borgo di David Spezia
p.iva 10631700969

Indirizzo per la spedizione del materiale:

info@premioilborgoitaliano.it

SOCIAL
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
PARTNER

Comune di

Aci Castello

Tralerighe Libri Editore

"Premio Letterario Il Borgo Italiano" è un marchio registrato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni