Treviso tra i romanzi del Premio Letterario il Borgo Italiano

12 Jun 2017

Treviso partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Romanzo Edito.

 

Comune di 83.772 abitanti e capoluogo dell'omonima provincia veneta, Treviso dista una trentina di chilometri da Venezia, capoluogo regionale. La città sorge sulla media pianura Veneta, in una zona ricca di sorgenti risorgive dette fontanassi. Il corso d'acqua principale è il Sile, il fiume di risorgiva più lungo d'Italia e d'Europa.

 

La prima menzione di Treviso, benché indiretta, risale al III libro della Naturalis historia di Plinio il Vecchio in cui è citato il Fluvius Silis ex montibus TarvisanisVillaggio paleoveneto, l'antica Tarvisium divenne municipio all'indomani della sottomissione della Gallia Cisalpina a opera dei Romani. È anche città decorata al Valor Militare per la Guerra di Liberazione e insignita della medaglia d'oro, il 13 aprile 1948, per i sacrifici sofferti dalle popolazioni e per l'attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

 

Il centro storico, racchiuso ancora dalle mura rinascimentali costruite nel 1509 in vista della guerra della Repubblica di Venezia contro la lega di Cambrai, mantiene il tipico impianto urbanistico medioevale ed è caratterizzato da strade strette di andamento irregolare. Legata a una tradizione religiosa e monastica radicata nei secoli, Treviso conserva molte architetture religiose di rilievo, tra cui la chiesa di San Francesco, costruita nel Duecento e quella di San Nicolò, edificata nel Quattordicesimo secolo dai domenicani. Il Duomo è il principale luogo di culto, cattedrale della città e sede della diocesi, ed è consacrato a san Pietro Apostolo. Le sue origini risalgono all'età paleocristiana, tuttavia l'edificio attuale fu costruito intorno al 1770, in stile neoclassico.

 

Treviso è ricca anche di significative architetture civili, come piazza dei Signori e Palazzo dei Trecento, che costituiscono il cuore della città. La caratteristica Torre Civica, con i suoi 48 metri di altezza, è la più alta tra le torri cittadine. Moltissimi sono i palazzi di elevato pregio architettonico e storico, come le numerose ville venete la cui edificazione copre un ampio arco temporale che va dal XVII al XIX secolo. Nei dintorni, per esempio, particolarmente interessanti sono Ca' Zenobio Alverà Ceccotto a Santa Bona e Villa Manfrin detta Margherita a Sant'Artemio. Il Quartiere Latino sorge presso la confluenza tra Sile e Cagnan Grande ed è stato progettato dal celebre architetto Paolo PortoghesiPorta San Tommaso è la più maestosa delle tre porte cittadine e fu eretta nel 1518, sotto il podestà Paolo Nani.

 

La città è caratterizzata da una vita culturale piuttosto fervida. Oltre a diversi musei, Treviso offre importanti spazi espositivi, quali Palazzo dei Trecento, sede del Consiglio Comunale, Ca' dei Carraresi e Palazzo Bomben, sede della Fondazione Benetton Studi e Ricerche. Anche grazie alla richiesta dei nobili veneziani che trascorrevano il periodo di villeggiatura nei dintorni, a partire dal XVII secolo sorsero a Treviso alcuni rinomati teatri d'opera.

Sono numerosi i festival organizzati all'interno del centro storico.

 

Il principe degli antipasti trevigiani è la soppressa, insaccato morbido accompagnato da polenta e radicchio, specialmente quello Rosso, tipico di Treviso. Risi e minestre troneggiano tra i primi più gustosi, mentre anguillastoccafisso (chiamato comunemente baccalà) sono la base di molte specialità di pesce tradizionali. Il dolce caratteristico è sicuramente il Tiramisù. Terra di vini, il bianco più famoso della zona è certamente il Prosecco, al quale si possono affiancare il Tocai, il Verduzzo, il Pinot bianco e grigio e lo Chardonnay, nonché i rossi Cabernet, Merlot, Pinot nero e Raboso.

 

Sito web del Comune: https://www.comune.treviso.it/

 

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Treviso

Immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/Treviso

Condividi
Condividi
Please reload

Post in evidenza

Le puntate in onda su Rai Radio per i vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2019

1 Jul 2019

1/5
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

EDIZIONE 2020

Se vuoi candidare il tuo Borgo per ospitare l'edizione 2020 o future edizioni del Premio Letterario Il Borgo Italiano, contatta la nostra segreteria.

La scadenza per le candidature è il 30 settembre 2019.

INFORMAZIONI

Premio il Borgo di David Spezia
p.iva 10631700969

Indirizzo per la spedizione del materiale:

info@premioilborgoitaliano.it

SOCIAL
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
PARTNER

Con il patrocinio

del Comune di Irsina

Tralerighe Libri Editore

"Premio Letterario Il Borgo Italiano" è un marchio registrato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni