Cisternino tra le fotografie del Premio Letterario il Borgo Italiano

15 Jun 2017

Cisternino partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Fotografia.

 

È un comune italiano di 11.696 abitanti della provincia di Brindisi, in Puglia e si affaccia sulla valle d'Itria, nella cosiddetta Murgia dei Trulli. Il territorio del comune di Cisternino fu abitato, fin dal Paleolitico medio-superiore, da nuclei provenienti dal Nord o dall'area siculo-africana e che lasciarono, sulle colline dove fissavano i loro accampamenti stagionali, numerose tracce di una vita dedita alla caccia e alla raccolta di frutti spontanei e tuberi. Ancora oggi, nella zona di monte Specchia, sui colli di Restano e sulle incolte balze di Serra Amara, si rinvengono utensili preistorici d'ogni genere: punte di zagaglie, lame, raschiatoi e bulini per incidere ossi. Il nome Cisternino deriverebbe dall'eroe eponimo Sturnoi, compagno di Diomede, che dopo la Guerra di Troia avrebbe fondato una città vicina che in seguito, occupata dai Romani, fu chiamata Sturninum, ovvero l'attuale Ostuni.

 

Il centro storico è un mirabile esempio di architettura spontanea, in cui si trovano palazzi antichi e manufatti di pregio: palazzo del Governatore, palazzo Vescovile, palazzo Amati, palazzo Lagravinese, palazzo Devitofranceschi e torre CapeceTorre di Porta Grande o Normanno-Sveva, di epoca medievale, è alta 17 metri e costituiva l'ingresso principale della città. In alto, sulla sua sommità, vi è una piccola statua di san Nicola di Bari. Da segnalare la Chiesa Madre di San Nicola: costruita nel XIV secolo su un'antica chiesa paleocristiana dei monaci basiliani, presenta al suo interno due opere in pietra viva del XVI secolo, di notevole valore, firmate dallo scultore Stephanus Abulie Poteniani (Stefano da Putignano), ovvero una Madonna con Bambino nota come Madonna del Cardellino e un piccolo tabernacolo. Particolarissimo esempio di architettura locale è il Santuario della Madonna d'Ibernia (Madonna de Bernis). A tre chilometri dal centro abitato, il luogo di culto è legato a una leggenda: sarebbe stata proprio la Vergine, infatti, attraverso una della sue apparizioni, a indicare il luogo esatto in cui sarebbe dovuto sorgere il santuario a lei dedicato. DEgne di menzione sono ovviamente le masserie. Nell'agro di Cisternino esistono diverse abitazioni rurali assimilabili alla tipica masseria pugliese da campo, tra cui Masseria Montereale, Villa Cenci, Masseria Devitofranceschi, Masseria Costa e Masseria Montanaro.

 

La Ciclovia dell'Acqua è il secondo percorso ciclabile su acquedotto d'Europa, in particolare è il tratto di acquedotto Pugliese realizzato dalla Regione Puglia e AQP Spa, lungo la strada di servizio del canale principale dell'acquedotto, da Locorotondo, attraverso i territori di Cisternino e Ostuni, fino a Ceglie Messapica, nei pressi della Pineta Ulmo. L'itinerario si snoda nella macchia mediterranea, fuori dal traffico, costeggiando masserie, case rurali, trulli e agglomerati cittadini e permettendo ai fruitori di apprezzare la suggestiva bellezza della Valle d'Itria. 

 

Tra le manifestazioni folkloristiche più attese a Cisternino, c'è sicuramente Pasquetta. Chiamata nel dialetto dei suoi abitanti Pasquarèdde, la festività si celebra al Santuario della Madonna d'Ibernia, dove ci si reca con un dolce tipico - a forma di borsetta con due uova sode per i bambini, a forma di bambola con un uovo sodo per le bambine - chiamato u churrüchele, che dovrebbe propiziare prosperità e fecondità. 

Sito web del Comune: www.comune.cisternino.br.it/

 

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Cisternino

Immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/Cisternino

 

 

Condividi
Condividi
Please reload

Post in evidenza

Le puntate in onda su Rai Radio per i vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2019

1 Jul 2019

1/5
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

EDIZIONE 2020

Se vuoi candidare il tuo Borgo per ospitare l'edizione 2020 o future edizioni del Premio Letterario Il Borgo Italiano, contatta la nostra segreteria.

La scadenza per le candidature è il 30 settembre 2019.

INFORMAZIONI

Premio il Borgo di David Spezia
p.iva 10631700969

Indirizzo per la spedizione del materiale:

info@premioilborgoitaliano.it

SOCIAL
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
PARTNER

Con il patrocinio

del Comune di Irsina

Tralerighe Libri Editore

"Premio Letterario Il Borgo Italiano" è un marchio registrato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni