top of page

Monterubbiano tra i racconti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 con Mario Testa

Monterubbiano partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 Edizione Borgo di La Martella attraverso la sezione Racconto Inedito grazie a un'opera di Mario Testa dal titolo "463".


Monterubbiano è un comune italiano di 2137 abitanti della provincia di Fermo nelle Marche.

Le mura castellane del borgo, fatte erigere da Francesco Sforza tra il 1433 e il 1446, sono composte avamposti e torrioni interamente costruiti in laterizio. Nella lunghezza complessiva di 2 km, sono distribuite tre porte d'accesso: Porta San Basso o Porta Vecchia che si affaccia verso l'Aso, Porta del Pero o Porta della Valle verso Fermo e Porta Sant'Andrea. Onofrio III nel XIII secolo diede ordine di fornire il paese di baluardi per completare il suo piano strategico contro le incursioni dei Saraceni.

Il Palazzo comunale è di notevolissimo interesse: opera del XIV secolo, risalente al periodo romanico-gotico. Prima della costruzione del palazzo comunale, le riunioni si svolgevano nei periodi freddi nella chiesa romanica di Santa Maria dei Letterati (comunemente chiamata Collegiata), mentre in quelli caldi direttamente in piazza. La struttura è sormontata dalla torre civica decorata con vetri alla veneziana. L'interno, decorato con opere che vanno dal XVI al XX secolo, ospita il Museo delle Bambole, una raccolta di bambole provenienti da tutto il mondo.


Il Polo culturale San Francesco: sede del nuovo museo civico archeologico, della biblioteca, del laboratorio didattico, della sala congressi, dell'auditorium e dell'orto botanico, sorge all'interno dell'ex Chiesa di San Francesco, fondata nel 1247 da Matteo, un seguace di Francesco d'Assisi. L'esterno non è più l'originale a causa dei numerosi interventi, mentre l'interno ospita un ciclo di affreschi quattrocenteschi e numerosi altari barocchi settecenteschi.


Tra le architetture religiose si segnalano: la Chiesa dei Santi Flaviano e Biagio: costruita attorno al 1275 per sostituire l'abbazia benedettina appartenuta ai frati Farfensi, la Chiesa dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista, risalente al 1238, con l’nterno è diviso in navate separate da archi a tutto sesto, sormontato da un tetto a capriate lignee (la chiesa ospita numerose decorazioni, tra cui un coro ligneo, un altare ligneo in barocco e numerosi affreschi che raffigurano Santi e Sante, realizzati da Beato Angelico, Gentile da Fabriano, Pietro Alemanno e dalla scuola di Marino Angeli). Infine, la Chiesa dei Santi Stefano e Vincenzo: costruita nel XI secolo è la più antica chiesa che si ha nel territorio comunale. Come chiesa parrocchiale è attiva fino al 16 febbraio 1728, è costruita in stile romanico, come si può vedere bene in alcuni elementi architettonici, come l'abside, il campanile e nella divisione in tre navate diverse tra loro e composte da colonne in laterizio con capitelli realizzati in pietra arenaria. Durante il corso della storia la costruzione venne modificata numerose volte a partire dal XVI secolo, modifiche che si concluderanno solamente nel 1855, quando la struttura perde la sua forma originale a causa dell'innalzamento della navata centrare e dell'aggiunta degli altari.


Monterubbiano

Sito web del Comune: http://www.monterubbiano.com/


Visita la pagina su Artisti di Borgo

Cerca un artista, scopri un borgo

Artisti di Borgo





20 visualizzazioni

Comentarios


I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2022 Edizione Borgo di Lanzo Torinese

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2022 Edizione Borgo di Lanzo Torinese

IN EVIDENZA
bottom of page