top of page

Ariano Irpino tra i romanzi del Premio Letterario il Borgo Italiano 2024 con Sonia Di Furia

Ariano Irpino partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano 2024 edizione Borgo di Irsina attraverso la sezione Romanzo Edito grazie a un'opera di Sonia Di Furia dal titolo "Lidia Grassi - Genesi di un'investigatrice dilettante" edita da LFA Publisher.


Ariano Irpino è un comune italiano di 21023 abitanti della provincia di Avellino, in Campania.


La città sorge nel settore nord dell'Irpinia, in posizione baricentrica tra i mari Tirreno e Adriatico; la linea spartiacque interseca infatti per decine di chilometri il suo territorio, attraversato anche dal principale valico dell'Appennino campano: la sella di Ariano.

Riconosciuto per legge come interamente montano, il suo tenimento si sviluppa tra i 179 e gli 811 metri sul livello del mare.

Il centro cittadino si sviluppa in posizione dominante su tre alti colli (Castello, Calvario e San Bartolomeo), da cui il soprannome di Città del Tricolle.


Alcune delle principali architetture religiose sono: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la Chiesa di San Michele Arcangelo, la Chiesa e convento di Sant'Anna, la Chiesetta di Sant'Andrea, la Chiesa di Sant'Agostino, la Croce longobarda, la Chiesa di San Pietro alla Guardia, la Chiesa di San Giovanni Battista, la Chiesa della Madonna del Carmine.


Il Castello sorge sulla vetta dell'omonimo colle, nel punto più alto e panoramico del territorio cittadino. Già esistente in epoca longobarda, fu riedificato dai Normanni e quindi ristrutturato dagli Angioini e, successivamente, dagli Aragonesi. Abbandonato definitivamente al termine delle grandi guerre d'Italia del XVI secolo, fu poi parzialmente restaurato all'alba del III millennio. Intorno al complesso si estende l'ampia villa comunale.

Nel settore nord-est dell'agro comunale, lungo l'alta valle del Cervaro, si ergono tre torri d'avvistamento di epoca medievale.


Monumentali sono le règie fontane, edificate nel 1608 a beneficio dei viandanti lungo la strada regia delle Puglie e poi restaurate e abbellite nel 1757 per volontà di re Carlo III di Borbone.

In quanto collocata lungo la strada regia delle Puglie, la città contava in passato un gran numero di taverne. Le strutture tuttora riconoscibili, ubicate appunto lungo la direttrice per la Puglia, sono la taverna del Turco, la taverna Vitoli e la taverna delle Monache.

Il territorio comunale vanta due siti archeologici: la Starza, il più antico insediamento preistorico neolitico in Campania e Aequum Tuticum, un abitato sviluppatosi entro il I secolo a.C. e divenuto poi, in epoca imperiale, un rilevante snodo viario.


La città vanta un'antica tradizione sia nel campo della ristorazione che per quanto attiene alle strutture ricettive. Infatti, trovandosi all'altezza della sella di Ariano (il valico più importante tra Campania e Puglia), ha sempre contato su un intenso traffico di viaggiatori e viandanti, ai cui bisogni provvedeva una numerosa classe locale di mercanti e tavernai.


La città è sede d'esami dell'università telematica Pegaso, mentre l'ospedale Sant'Ottone Frangipane ospita un polo didattico dell'università Luigi Vanvitelli. Il campus interuniversitario Biogem promuove infine l'alta formazione scientifica e magistrale negli ambiti biomedico, biochimico e biogiuridico.


Ariano Irpino

Foto: Di Michele - Flickr, CC BY-SA 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=7392780


Visita la pagina su Artisti di Borgo

Cerca un artista, scopri un borgo

Artisti di Borgo





78 visualizzazioni

Kommentarer


I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2022 Edizione Borgo di Lanzo Torinese

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2022 Edizione Borgo di Lanzo Torinese

IN EVIDENZA
bottom of page