Novara di Sicilia tra le fotografie del Premio Letterario il Borgo Italiano


Novara di Sicilia partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Fotografia.

È un comune italiano di 1.414 abitanti della Città Metropolitana di Messina, in Sicilia, si trova al confine tra i monti Nebrodi e i Peloritani e fa parte del circuito dei Borghi più belli d'Italia.

Pare che le sue origini risalgano all'età preistorica, in quanto i ritrovamenti in contrada Casalini e le rudimentali abitazioni scavate all'interno della roccia Sperlinga, documentano l'esistenza di un complesso mesolitico. Più avanti, l'antica città romana di Noa è menzionata da Plinio, che chiama i suoi abitanti noeni. Nel IX secolo i saraceni costruiscono un castello che diventa il nuovo centro della vita civile sostituendo quello dell'attuale contrada Casalini, abitato fino a tutta l'epoca bizantina. Il borgo sorge sulla pendice della montagna da cui si scorge l'antica Tindari, in un incantevole scenario naturale a valle di un imponente sperone di roccia, la Rocca Salvatesta, che raggiunge i 1340 metri di altitudine. Le piccole case affastellate, la trama di vicoli e viuzze talvolta sormontati da archi, i decori delle facciate, l'eleganza dei palazzi, la sontuosità delle chiese conferiscono irresistibile fascino a un assetto urbanistico d'impronta tipicamente medievale. Le strade, per lo più pavimentate in acciottolato stretto tra due file longitudinali di pietra arenaria locale, contribuiscono a valorizzare l'architettura. L'arenaria è stata utilizzata nelle costruzioni civili e con elaborazioni di grande pregio in quelle religiose, dove sono presenti anche molti elementi architettonici realizzati in cipollino, altra pietra locale, rossa e marmorea. L'uso ricorrente della pietra testimonia l'importanza dell'arte dello scalpellino che in loco si tramandava di padre in figlio, fino al deplorevole arrivo del cemento.

L'antico Castello, di cui oggi restano solo i ruderi, era situato su una rupe a strapiombo. La via Dante Alighieri collega la sua area al sottostante Duomo di Santa Maria Assunta (secolo XVI), raggiungibile anche percorrendo la via lastricata che inizia dalla piazza principale. La chiesa presenta una notevole facciata monumentale e un'ampia scalinata, mentre l'interno è a tre navate delineate da colonne monolitiche. L'abside ospita un coro ligneo settecentesco e di grande pregio sono l'altare del Sacramento, in marmo intarsiato a smalto, il battistero in marmo cipollino locale e sormontato da una cupoletta in legno, la statua dell'Assunta e il grande crocifisso in legno. Più raccolta e graziosa è la Chiesa di San Francesco del secolo XIII, la più antica e piccola del borgo. Da segnalare le chiese di Sant'Ugo Abate e San Nicolò. Tra i tanti edifici di rilievo meritano attenzione il Palazzo Municipale (ex Oratorio di San Filippo Neri), il Palazzo Stancanelli, affacciato sulla piazza principale, il salottino del borgo, e il Palazzo Salvo Risicato sulla via Duomo, recentemente recuperato dal Comune. A valle del Duomo si conserva Casa Fontana, edificio settecentesco avvolto da una cortina muraria seicentesca che ingloba caratteristiche bucature impreziosite da elementi scolpiti nell'arenaria. Il Teatro Comunale, intitolato al musicista novarese Riccardo Casalaina, presenta una superba facciata decorata con scorniciati di pietra e, all'interno, tre livelli di palchi sistemati ad anfiteatro. Poco fuori Novara resiste l'Abbazia di Santa Maria La Noara fondata nel secolo XII da Sant'Ugo Abate sotto re Ruggero II. Il piatto tradizionale del Festino di mezz'agosto è la pasta ‘ncasciada condita con ragù di vitello e castrato, polpette sbriciolate, melanzane, uova e pan grattato.

Sito web del Comune: www.comunedinovaradisicilia.me.it/

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Novara_di_Sicilia

Immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/Novara_di_Sicilia

#CittàMetropolitanadiMessina #BorghipiùbellidItalia #etàpreistorica #contradaCasalini #Sperlinga #complessomesolitico #Noa #Plinio #castello #epocabizantina #Tindari #RoccaSalvatesta #arenaria #cipollino #artedelloscalpellino #viaDanteAlighieri #DuomodiSantaMariaAssunta #coroligneosettecentesco #altaredelSacramento #lastatuadellAssunta #ChiesadiSanFrancesco #SantUgoAbate #SanNicolò #PalazzoStancanelli #PalazzoSalvoRisicato #CasaFontana #RiccardoCasalaina #AbbaziadiSantaMariaLaNoara #Festinodimezzagosto #pastancasciada

56 visualizzazioni

Cerimonia di Premiazione del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

Cerimonia di Premiazione del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

IN EVIDENZA
EDIZIONE 2021

Se vuoi candidare il tuo Borgo per ospitare l'edizione 2021 o future edizioni del Premio Letterario Il Borgo Italiano, contatta la nostra segreteria.

La scadenza per le candidature è il 30 settembre 2020.

INFORMAZIONI

Premio il Borgo di David Spezia
p.iva 10631700969

Indirizzo per la spedizione del materiale:

info@premioilborgoitaliano.it

SOCIAL
PARTNER
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

Comune di

Aci Castello

Tralerighe Libri Editore

"Premio Letterario Il Borgo Italiano" è un marchio registrato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni