top of page

Pietravairano nelle poesie del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 con Igor Issorf


Pietravairano partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 Edizione Borgo di La Martella attraverso la sezione Poesia Inedita grazie a un'opera di Igor Issorf dal titolo "Pietravairano (a pietra)".


Pietravairano è un comune italiano di 2846 abitanti della provincia di Caserta in Campania.


Centro agricolo del sub appennino campano, alle falde orientali del monte Caievola (588 metri). È posto su uno sprone volto a sudest, ed ha una struttura a gradinata.


Menzionato in un documento del 1070, conservato nell'archivio dei Benedettini di Montecassino, come Castrum Petrae, il toponimo è anche citato nel Catalogus Baronum (1150-1168) di epoca normanna che lo attribuisce come feudo ad un personaggio della famiglia de Petra, che proprio da quel feudo prende il suo nome, Alexander de Petra, definito signore del castello di Petra; in seguito altri personaggi della famiglia, citati nei registri angioini, vengono definiti signori di Petra: Giovanni de Petra (1272), suo figlio Roberto (1276), Seneballo de Petra (1289), Nicola III de Petra (1415). Successivamente fu feudo dei de Roccaromana, dei Marzano, dei Cicinello, dei Como, dei Montaquila e, alla fine del secolo XVI, passò stabilmente alla famiglia Grimaldi, che lo mantenne fino all'eversione della feudalità.


L'antico nucleo del paese presenta alcune caratteristiche delle sue origini medievali; nella parte apicale è un torrione tronco-conico angioino. Di particolare interesse è il Santuario di Santa Maria della Vigna, a nord dell'abitato, ricostruito nel secolo XVII, che conserva nella sua cripta originaria interessantissimi affreschi tardogotici.


Tra i monumenti di maggiore interesse si segnala, in particolare, il teatro-tempio di San Nicola. Il teatro fu inaugurato in età repubblicana su uno degli speroni del Monte San Nicola, nel casertano. Rimasto dimenticato anche in età moderna, fu riscoperto per caso il 4 febbraio 2000 da Nicolino Lombardi, studioso e storico della stessa zona, durante una sessione di parapendio e deltaplano. Negli anni immediatamente successivi (dal 2002) si è proceduto a restaurare il sito archeologico, al fine di tutelarlo e poterlo utilizzare a livello turistico. Il tempio-teatro si caratterizza per due peculiarità: il trovarsi su una punta di un monte (a circa 520 m s.l.m.) e per avere, per l'appunto, un tempio religioso e un teatro antico fusi assieme in un'unica struttura. Del tempio rimane solo la base e la sagoma della planimetria interna, mentre il teatro risultava ancora in buono stato già al momento della riscoperta (specie la cavea semicircolare). Si presume che il teatro avesse una capacità di circa 2000 posti.


Pietrovairano


Visita la pagina su Artisti di Borgo

Cerca un artista, scopri un borgo

Artisti di Borgo





34 visualizzazioni

Comentarios


I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2023 edizione Borgo di La Martella

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2022 Edizione Borgo di Lanzo Torinese

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2022 Edizione Borgo di Lanzo Torinese

IN EVIDENZA
bottom of page