Fasano tra i romanzi del Premio Letterario il Borgo Italiano


Fasano partecipa al Premio Letterario il Borgo Italiano attraverso la sezione Romanzo Edito.

È un comune italiano di 40.227 abitanti della provincia di Brindisi, in Puglia. Situata al centro di un ideale triangolo che ha per vertici le città di Bari, Brindisi e Taranto, è il centro più popoloso della provincia, dopo il capoluogo. Le alture e la pianura circostante sono costituite da roccia calcarea, con poche cavità carsiche. Le colline sono ricoperte di macchia mediterranea. Il territorio è destinato alla coltivazione di ortaggi e alberi di ulivo secolari. La costa, nella zona di Savelletri, è principalmente caratterizzata da scogliere con calette di sabbia.

Fasano deriva dal Casale di Santa Maria di Fajano, fondato nel 1088 da una parte della popolazione che aveva abbandonato le rovine di Egnazia, centro e porto posto sull'antica via Traiana progressivamente abbandonato con la caduta dell'Impero romano d'Occidente. Nel XIV secolo, Fasano diventa feudo dei Cavalieri di Malta e nel 1450 riesce a raggiungere i 500 abitanti. Il culto della Madonna del Pozzo è legato a una leggenda: mentre scavavano un pozzo in un piccolo centro agricolo, pare che dei contadini abbiano ritrovato l'immagine della Madonna dipinta su una pietra e la Madonna di Pozzo Faceto è diventata Protettrice di Fasano.

Sono molte le chiesette, architetture religiose di notevole pregio, che impreziosiscono la città. Da ricordare è il celebre minareto. Realizzata presso la Selva di Fasano, nel 1918 da Damaso Bianchi, pittore e nobiluomo fasanese coadiuvato da mano d'opera e materiali africani, probabilmente tunisini, la singolare costruzione fu destinata a residenza estiva familiare. Il centro storico è chiamato U'mbracchie, parola dialettale derivante dal latino umbraculum che significa ombra. Le strette viuzze in calce bianca non permettono infatti al sole di picchiare duro, garantendo un clima fresco. Fiore all'occhiello del centro sono la bianca piazza Ciaia con i due corsi rivestiti in chianca locale, l'orologio e i sontuosi palazzi, vere ricchezze architettoniche, il palazzo del Balì, attualmente sede del Municipio, l'arco del Balì e i portici delle Teresiane, antico convento del XVI secolo adiacente alla chiesa Santissima Maria del Rosario divenuto galleria commerciale e luogo di ritrovo. In passato, Fasano aveva un muro di cinta con undici torri di cui oggi rimane solo il Torrione delle Fogge, a guardia della porta est della città che si affacciava sulla vallata delle Fogge. Il dolmen di Montalbano, fuori dal centro abitato, è testimonianza di un lontanissimo passato e risale probabilmente alla prima Età del bronzo, 2000-1500 a.C.

Il territorio fasanese è fortemente segnato dalla masseria, espressione di un'organizzazione geo-economica legata al latifondo, con la grande proprietà terriera che alimentava le rendite delle classi aristocratiche e della borghesia. Le masserie erano grandi aziende agricole abitate, a volte, anche dai proprietari terrieri e la tipica costruzione rurale comprendeva pure gli alloggi dei contadini, le stalle e i depositi per foraggi e raccolto. Ogni masseria rimane unica nel suo genere, tuttavia una caratteristica importante delle masserie fasanesi è il frantoio-trappeto di tipo ipogèo, completamente scavato nella roccia.

Da segnalare il Museo archeologico nazionale di Egnazia a Savelletri che, ubicato nei pressi degli scavi archeologici e composto da undici settori, accoglie oggi tre mostre: Documenti dell'età del bronzo, Archeologia globale e La storia di Egnazia. La cucina fasanese è collegata a quella barese. Tra i piatti più popolari ricordiamo le pettole, pallottole di pasta lievitata molto morbida fritte nell'olio bollente e servite calde con zucchero o vino cotto o miele, il 7 dicembre, vigilia dell'Immacolata e il 24, vigilia di Natale. Molti gli eventi in città: Fasano Jazz è una rassegna musicale che si svolge per le strade del centro storico a giugno mentre La Scamiciata è una rievocazione storica della vittoria sui turchi, la terza domenica di giugno.

Sito web del Comune: www.comune.fasano.br.it/

Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Fasano

Immagine: https://it.wikipedia.org/wiki/Fasano

#ProvinciadiBrindisi #Savelletri #CasalediSantaMariadiFajano #Egnazia #CavalieridiMalta #LaMadonnadiPozzoFaceto #IlMinareto #DamascoBianchi #Umbracchie #CentroStorico #piazzaCiaia #Chianca #PalazzodelBalì #ArcodelBalì #TorrionedelleFogge #DolmendiMontalbano #Masseria #MuseoarcheologiconazionalediEgnazia #Pettole #FasanoJazz #LaScamiciata

15 visualizzazioni

Cerimonia di Premiazione del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

Cerimonia di Premiazione del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I vincitori del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

I finalisti del Premio Letterario il Borgo Italiano 2020 Borgo di Aci Castello

IN EVIDENZA
EDIZIONE 2021

Se vuoi candidare il tuo Borgo per ospitare l'edizione 2021 o future edizioni del Premio Letterario Il Borgo Italiano, contatta la nostra segreteria.

La scadenza per le candidature è il 30 settembre 2020.

INFORMAZIONI

Premio il Borgo di David Spezia
p.iva 10631700969

Indirizzo per la spedizione del materiale:

info@premioilborgoitaliano.it

SOCIAL
PARTNER
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Twitter Icon sociale

Comune di

Aci Castello

Tralerighe Libri Editore

"Premio Letterario Il Borgo Italiano" è un marchio registrato.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni